Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli ultimi articoli.
Categoria

libri da leggere

Underworld: il gigante della Parola, vent’anni dopo

In Underworld si possono trovare le paranoie, i miti, gli eroi, di cinquant'anni di America, che ancora oggi ci lasciano abbagliati e storditi.

07 febbraio 2018 -

La Cina tra luci e ombre

Scandagliando realtà sconosciute l’autore annulla lo scarto tra percezione diretta e rievocazione, consentendo al lettore di sentire la Cina più vicina.

01 dicembre 2017 -

Franz Kafka e la critica italiana

La filosofica e spesso criptica opera di Kafka non è stata da subito accolta nel nostro Paese con l'attenzione che meritava.

06 settembre 2017 -

Philip Roth – L’eroe che cade: Pastorale Americana e Nemesi

Nella poetica di Philip Roth la figura dell'uomo è centro di un'analisi profonda, che vive spesso nella dialettica tra l'essere uomo e eroe.

24 agosto 2017 -

Emma Cline – Le ragazze: alla ricerca della propria identità e della maturità

Il romanzo di Emma Cline ci parla dell'essere ragazze, ma prima di tutto dell'essere persone, nella dicotomia tra età adulta e adolescenza.

10 agosto 2017 -

Fahrenheit 451: una lucida allucinazione

Il romanzo di Bradbury è un decalogo di tutte le peggiori paranoie del mondo odierno.

27 luglio 2017 -

Sogni, amori e fallimenti nei racconti di Raymond Carver

I racconti di Raymond Carver lo caratterizzano come grande narratore della provincia americana. E la forma di racconto breve è per lui una necessità.

05 luglio 2017 -

William S. Burroughs: apocalisse del controllo

Burroughs è il padre spirituale della beat generation, ma soprattutto una delle personalità più controverse che hanno caratterizzato l'arte del Novecento.

15 giugno 2017 -

Neuromante: William Gibson e il futuro

Il romanzo Neuromante nel 1984 era già in grado di profetizzare un futuro che ormai è qui, in cui la realtà cibernetica si interseca a quella umana.

08 giugno 2017 -

Ken Kalfus e l’America dei nostri giorni

Abbiamo interrogato Ken Kalfus sulla condizione attuale del suo Paese, gli Stati Uniti, e ci ha risposto con parole di sconforto.

01 giugno 2017 -